230424_imagen_portada.webp

XTONE rende omaggio al talento nazionale a Casa Decor

Lo scorso 11 aprile, una nuova edizione di Casa Decor ha aperto le sue porte per affascinarci con i progetti più all’avanguardia e le ultime tendenze nel settore dell’archiettura e dell’interior design. Fino al prossimo 26 maggio, guiderà centinaia di visitatori attraverso le stanze dell’emblematico Palacio de la Trinidad, un’affascinante enclave trasformata nei sogni più ambiziosi di alcuni dei più prestigiosi studi e interior design del paese.

Templo Shamash: El Alba. Ode ad una civiltà maestosa

Lo spazio di Miguel Muñoz, vincitore del Miglior Progetto dell’edizione del 2023, per GEBERIT, in questa nuova edizione di Casa Decor, ci riporta alla storia della civiltà mesopotamica attraverso elementi che hanno origine da questi popoli e che, nel corso della storia, sono diventati elementi quotidiani nel mondo dell’architettura. Lo spazio è diviso da imponenti archi che racchiudono la zona bagno, dove un grande sole nascente in gres porcellanato Montreal White si estende sul pavimento Moon White, entrambi di XTONE, fondendosi con ciascuno degli archi che si innalzano dominando lo spazio.

Al centro, un mobile con doppio lavabo e backsplash in pietra naturale Pangea di Altissima, il cui design selvaggio e drammatico conferisce carattere e personalità al mobile, catturando l’attenzione del visitatore e contrastando con il suo corpo neutro. Sotto agli elementi dell'ambiente, un pavimento progettato nei minimi dettagli combina la naturalezza dei toni beige del Montreal White con la luce del gres porcellanato Moon White, sul quale l'ombra degli archi è disegnata con una linea sottilissima di Liem Dark di XTONE, che simula la luce dell'alba attraverso gli archi.

Un tributo grandioso, meticolosamente progettato per portare ogni vestigia della Mesopotamia nel presente. Un progetto meraviglioso che fonde il design d'avanguardia con la più pura tradizione architettonica.

Villa Calma. Ode all’essenza mediterranea, al benessere e alla felicità.

Entrando in un'oasi mediterranea con influenze scandinave nel cuore di Madrid, lo spazio di STUDIO MO per JYSK invita gli ospiti a dare libero sfogo alle proprie emozioni e a lasciarsi andare in un viaggio ricco di sensazioni, aromi e piccoli dettagli che li avvolgono in un piccolo angolo di paradiso. La combinazione di mobili dalle linee nordiche, dettagli in fibra e tessuti caldi e neutri contribuisce a creare un'atmosfera serena e rilassata. Da qui, il visitatore inizierà il tour attraverso i giardini di questa maestosa location, per poi entrare nella reggia e terminare nel padiglione degli ospiti.

L'ingresso allo spazio è una chiara rappresentazione dell'importanza per le interior designer del concetto di biophilia negli interni, combinando materiali, finiture e texture diverse, dove un grande bancone in pietra naturale Selvaggio Green di Altissima accoglie tutti gli amanti del design, dell'architettura e dell'interior design. In armonia con ciò, una tavolozza di colori e diversi elementi in gres porcellanato XTONE: Alpinus White, Neda e Ars Beige, guidano gli ospiti nel salotto ''Cristine'', uno spazio dove il lusso del rivestimento si fonde con la semplicità e la freschezza dell'arredamento danese.

Vera protagonista è la pietra naturale Rosso Magno, un elemento posizionato sulla parete frontale del salotto che evidenzia l'essenza del lusso e la maestosità del materiale. Allo stesso tempo, l'ambiente è avvolto da un'accurata selezione di elementi in gres porcellanato, Ars Beige e Taj Mahal; una combinazione da sogno che accompagna le pareti dello spazio.

Al di sotto degli elementi dello spazio, una pavimentazione caratterizzata da un design unico, che combina diversi materiali in gres procellanato: Ele, Ars Beige e Taj Mahal. Un'opera studiata nei minimi dettagli e realizzata su misura, in cui viene esaltata la cura per i piccoli particolari che caratterizza questo splendido progetto sviluppato da STUDIO MO: un omaggio a madre natura vicino al mare.